1 2 3 4
Carousel CSS3 by WOWSlider.com v5.2

Galantina di pollo con salsa tartara

 

Antipasto freddo della cucina piemontese .

Consiste in una Rollata di pollo farcito con un ripieno a base di carni miste ,pistacchi e piselli.

La galantina tradizionalmente viene cotta avvolta in un panno in brodo.

 


Tagliolini alla piemontese

 

Il nome tagliolini deriva da tajarin, che in dialetto piemontese significa "abile nel tagliare".

É una pasta all'uovo originariamente fatta con farina bianca e tuorli d'uovo.

La salsa alla piemontese è un ragú bianco legato con i fegatini di coniglio.

 


Agnolotti alla piemontese con salsa d’arrosto

 

Primo piatto caldo di pasta fresca all'uovo farcita.

Il termine agnolotto deriva dal nome di "agnellotti" un piatto proposto dal Vialardi alla corte di Vittorio Emanuele , consisteva in polpettone di carni bianche bollite e servite su di un letto di spinaci cotti.



Brasato al Barbera d’Asti Superiore

 

Secondo classico della cucina piemontese

Il termine brasato deriva dal nome della pentola denominata brasiera, originalmente in ghisa dove la carne veniva cotta con verdure vino rosso e spezie col coperchio a fiamma bassa per lungo tempo.



Bonet  monferrino

 

Dolce freddo al cucchiaio della cucina piemontese.

Consiste in un budino aromatizzato con amaretti e cacao, cotto in stampi in forno a bagno maria, il nome deriva dal termine "Bönet" che in dialetto piemontese significa cappello.

 

 

Torta di nocciole con zabaglione al Moscato d’Asti

 

Dolce al trancio di origine Piemontese

Si tratta di una torta secca a base di nocciole, ne esistono diverse versioni con e senza farina.

Zabaglione al moscato d'asti tipica crema piemontese a base di uova zucchero e vino, il tutto montato a fuoco diretto o indiretto. 



Specialità indicate dallo chef Gino Minacapilli in collaborazione con gli chef della Scuola Alberghiera